quasi-amici_800x533

I migliori film con tema sui disabili

Una grande fetta del cinema è improntata sul genere drammatico, tra questi troviamo diverse sfumature di drammaticità, si parte da film che hanno delle sfumature tristi ma che in fin dei conti sono commedie fino a delle pellicole che sfiorano la tragedia.

Ci sono poi i film che trattano la disabilità, questi il più delle vote non possono collocarsi in un contesto molto felice ma ci sono anche delle commedie molto carine che parlano del rapporto tra la persona affetta da disabilità e le altre persone.
In questo articolo vediamo alcuni film da vedere con protagonisti o attori disabili e di come si evolve il loro contesto di malattia all’interno della pellicola.

QUASI AMICI
Sicuramente tra i primi posti, vuoi per la sua leggerezza o la sua comicità nel trattare questo delicato tema, vi è Quasi Amici, una storia di profonda amicizia che supera ogni paletto realizzato dalla società, sia politico che culturale nel popolo.
Due mondi completamente diversi si incrociano e da questi nasce una storia di incredibile ironia che fa ridere ma anche pensare.
All’interno c’è di tutto, disoccupazione, razzismo, cultura e disabilità, ma tutto raccontato davvero molto bene per trattare questi temi in chiave ironica.

FORREST GUMP
Un film che ha fatto la storia del cinema e che ha vinto 6 premi oscar tra cui il miglior protagonista per Tom Hanks, che in questo film interpreta la parte di una persona con piccoli problemi mentali.
“Stupido è chi lo stupido fa” è probabilmente la frase più famosa tratta da questo film in cui il nostro protagonista discute del livello di intelligenza con uno sconosciuto alla fermata del pullman.
Forrest conduce una vita incredibile nonostante il suo problema mentale quasi sempre in prima fila tra gli eventi più importanti della seconda metà del XX secolo.
Ma il nostro protagonista nonostante le difficoltà ma la vita agiata non ha mai dimenticato il suo primo amore che ha fatto una vita completamente diversa dalla sua, travagliata e turbolenta.

RAIN MAN
Un’altra pietra miliare del cinema è sicuramente il film Rain Man, questa volta il protagonista disabile è interpretato da Dustin Hoffman affiancato da uno straordinario Tom Cruise, in questa vicenda Raymond è incapace di ragionare come un normale essere umano, tuttavia spicca per le sue particolari doti di moltiplicare, contare e dividere senza un attimo di esitazione numeri e situazioni incredibili.
Raymond riceverà un’eredità di tre milioni di dollari dal suo defunto padre, mentre Charlie avrà soltanto una macchina usata, così il fratello con una mente imprenditoriale tenta di sfruttare Raymond per ottenere parte dell’eredità.
Charlie tenta anche di utilizzare il fratello per vincere un’ottima somma al casinò di Las Vegas ma tutto questo servirà a rivedere i propri valori di umanità.
Un film che si immerge perfettamente nella vita di una persona autistica e dell’evoluzione del rapporto con le persone che sono accanto alla persona affetta.
In questa pellicola sia il protagonista che il regista e il co-protagonista hanno vinto l’oscar per l’ottima interpretazione e riuscendo a portare a casa anche la statuetta come miglior film.